COOKIE POLICY

Notizie

Novità e notizie sul mercato immobiliare

Detrazioni fiscali 2017

Detrazioni fiscali 2017

Detrazioni fiscali: spese di ristrutturazione e adeguamento sismico

Le detrazioni fiscali, riguardanti le spese di ristrutturazione, sono un’erogazione cui possono fruire tutti i contribuenti assoggettati all’imposta sul reddito delle persone fisiche. La detrazione spetta ai soggetti che possiedono gli immobili oggetto degli interventi e sono:

  • nudi proprietari;
  • titolari di un diritto reale come usufrutto, uso e abitazione;
  • imprenditori individuali;
  • detentori dell’immobile;
  • familiari conviventi;
  • coniuge separato;
  • conviventi more uxorio.

Per usufruire della detrazione è necessario che il contribuente sia in possesso della relativa documentazione e che le spese siano pagate solo mediante bonifico. Deve infatti risultare: il codice fiscale della detrazione, il numero della partita Iva e la causale del versamento. É altresì importante indicare nella dichiarazione dei redditi i dati catastali dell’immobile e conservare la documentazione rilasciata dall’amministratore del condominio, in caso di interventi effettuati nelle parti comuni. Per quanto riguarda gli interventi effettuati su queste ultime, la detrazione spetta per le spese di manutenzione ordinaria e/o straordinaria, restauro e ristrutturazione edilizia.

Sicurezza Immobili

Ulteriori detrazioni fiscali concernono gli interventi per la riduzione del sismico nei comuni a rischio sismico 1. Ai sensi della O.P.C.M 3519/08 questo può avvenire anche attraverso la demolizione e la ricostruzione di interi edifici. Le detrazioni possono raggiungere l’85% in caso di una spesa ingente per aumentare la sicurezza del proprio immobile. Si avrà diritto così al 50,70 o 80% per le singole abitazioni e al 50,70 e 85% per i condomini.

Prestazione Energetica

Infine, un altro bonus interessa la sostituzione degli impianti di climatizzazione o l’installazione dei pannelli solari. Per questo tipo di interventi, come per l’adeguamento sismico, si fruirà di una percentuale graduata in base al tipo di lavoro effettuato: si avrà diritto ad una detrazione del 65% per le operazioni di Eco bonus che riguardano le singole abitazioni e del 75% quando l’intervento mira al miglioramento delle prestazioni energetiche. Questi incentivi saranno validi dal 2017 al 2021 per un massimo di € 40.000 all’anno per immobile.

Anche per ciò che concerne l’acquisto di nuovi mobili o di grandi elettrodomestici per la propria abitazione esistono alcuni vantaggi; per queste spese, che non devono superare gli € 10.000, si godrà di un’agevolazione del 50%.

 

Guarda la nostra intera sezione NOTIZIE e rimani sempre aggiornato

Articolo correlato: Agevolazioni prima casa 2017 dalla Regione 56 miloni