COOKIE POLICY

Notizie

Novità e notizie sul mercato immobiliare

Mutui casa 2017 analisi del primo semestre

Mutui casa

Mutui casa: Gli importi crescono ma calano le richieste di mutuo

Mutui casa – Decresce il numero di richieste di nuovi mutui nel primo semestre del 2017 (-5,7% rispetto l’anno precedente). Mentre aumenta l’importo medio con un incremento del 2,0% rispetto al 2016. Questi, gli ultimi dati del Barometro Crif relativi ai primo semestre del 2017.
Nei primi sei mesi dell’anno in corso sembra consolidarsi il trend di costante incremento del valore. L’importo medio richiesto è infatti risultato pari a Euro 124.997, in crescita del +2,0% rispetto al 2016 (quando era risultato pari a Euro 122.992).
Come si può leggere dalla tabella, la distribuzione delle richieste di nuovi mutui per classe di durata è maggiore nella fascia compresa tra i 16 e i 20 anni. Segue quella compresa tra i 26 e i 30 e subito dopo quella tra i 21 e i 25.

Mutuo casa

Per quanto riguarda la distribuzione del mutuo casa, in relazione all’età del richiedente, predomina la fascia compresa tra i 35 e i 44 anni. Questa particolare fascia è infatti seppur diminuita di -0,6 punti percentuali dall’anno precedente. A bilanciare questo calo, si segnala un incremento di +0,5 punti percentuali delle fasce di età comprese tra i 45 e i 54 rispetto al dato di giugno 2016.

Mutuo casa

A livello geografico è il Nord a guidare le compravendite con il 56% del totale in Italia. Segue il Centro con il 18,2%, infine Sud e Isole.
Tra le regioni italiane, quella nella quale sono stati scambiati più immobili nel 2016 è la Lombardia, pari al 19,9% del totale. Da notare, che se si considera la densità di compravendite per 100.000 abitanti le regioni dove avvengono più transazioni sono la Valle d’Aosta, la Liguria e il Friuli Venezia Giulia.

 

Articoli correlati:

Acquisto prima casa: chiarimenti sulle nuove agevolazioni

Agevolazioni prima casa 2017 dalla Regione 56 miloni