COOKIE POLICY

Notizie

Novità e notizie sul mercato immobiliare

BONUS VERDE 2021: Cos’è, a chi è rivolto e come ottenerlo

BONUS VERDE 2021

BONUS VERDE 2021: Non perdere questa occasione!

La Legge di Bilancio 2021 si è contraddistinta per numerosi bonus casa (Superbonus 110, Bonus mobili, Sismabonus, ecc…) tra i quali spicca il c.d. BONUS VERDE, una detrazione fiscale delle spese sostenute per la sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, comprese le pertinenze, le recinzioni, gli impianti di irrigazione, la realizzazione di pozzi, le coperture a verde e i giardini pensili.
Si ha diritto al bonus tramite interventi “straordinari”, cioè con la realizzazione di opere che si inseriscono in un intervento relativo all’intero giardino o area interessata, e che portino alla sistemazione a verde ex novo o al rinnovamento dell’esistente.

IN COSA CONSISTE IL BONUS

Il bonus verde 2021 consiste in una detrazione fiscale Irpef pari al 36% delle spese effettuate per la sistemazione di giardini, terrazzi e, in generale, aree verdi. Questa agevolazione che si applica in sede di dichiarazione dei redditi, viene ripartita in 10 quote annuali di pari importo e viene calcolata con un limite massimo di spesa pari a 5.000 euro per ciascuna unità immobiliare avente uso abitativo (calcolando dunque il 36% di questo massimale, si deduce che la detrazione massima che si potrà ottenere è pari a 1.800 euro).
Questo bonus viene applicato solamente a immobili con destinazione abitativa e ne possono beneficiare il proprietario dell’immobile, il nudo proprietario, l’usufruttuario, l’inquilino in affitto e il proprietario.
Il discorso vale anche per i condomini: in questa casistica, per le spese sostenute per interventi effettuati su parti comuni di edifici condominiali, resta valido il limite di 5.000 euro e la detrazione spetterà a ciascun condomino nei limiti della sua quota millesimale (a patto che egli abbia contribuito economicamente all’esecuzione dei lavori).

LE SPESE AMMESSE E QUELLE ESCLUSE

La normativa è chiara per quanto riguarda le spese ammesse in detrazione: vi rientrano gli impianti di irrigazione; la realizzazione di pozzi; la sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni; grandi potature; la riqualificazione di prati; la realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili; le spese di progettazione relative a lavori successivamente effettuati.
Non rientrano invece la manutenzione ordinaria di giardini già esistenti (non producendo di fatto alcun lavoro innovativo o modificativo) e l’acquisto di attrezzature specifiche (tagliaerba, pale, ecc…).

COME OTTENERLO?

In Friuli Venezia-Giulia l’Agenzia ImmobiGo offre un servizio completo per il conseguimento del bonus giardini: l’esperienza dei componenti del Team ImmobiGo e la collaborazione con professionisti del settore immobiliare sono sinonimo di successo e tranquillità. L’Agenzia infatti si occupa interamente della pratica e lavora in maniera costante con professionalità che portano con garanzia all’esecuzione dei lavori e all’ottenimento delle agevolazioni fiscali previste per legge.
Hai altre domande su questo nuovo bonus? ImmobiGo ha tutte le risposte ai tuoi dubbi!

 

Articolo correlato: SUPERBONUS 110%: cos’è, a chi è rivolto e come ottenerlo

Visita subito il  nostro SHOP con i servizi on-deman